“”

ZERO DIFETTI

Il traguardo è la qualità assoluta, in perfetta rispondenza ai requisiti del cliente. Ma per arrivare alla qualità non c’è solo una via: si può agire sugli effetti, eliminando gli sprechi a valle del processo produttivo con filtri di selezione; oppure si può operare sulle cause dei difetti, mettendo in atto strategie di prevenzione in grado di evitare, a monte, la formazione degli errori. Proprio questo è l’approccio Kaizen. Zero Difetti è il KLE per applicare gli strumenti del miglioramento continuo alla qualità dei prodotti e dei processi in azienda. Niente aula, solo azione: due giorni di lavoro in team sul Gemba, il luogo dove succedono le cose e dove si crea davvero il valore, due giornate per consolidare o apprendere per la prima volta le metodologie Kaizen, risolvendo alcune sfide concrete. Senza metodo, e senza l’entusiasmo di cambiare in meglio, il vero miglioramento non c’è. Per questo Kaizen Live Experience è il percorso strutturato che parte dall’analisi delle cause, trova le soluzioni e le mette in pratica, verificandole alla prova dei fatti.

Goals

Questa edizione si terrà nello stabilimento BTicino di Varese.

Portare a soluzione i problemi, produrre risultati

Impostare il sistema Daily Kaizen, insegnare ed usare i metodi di problem solving più adatti al problema, creare ed attuare piani d’azione chiari e condivisi e superare i punti di blocco

Guidare con autonomia crescente un team nel problem solving

Integrare questi strumenti nel Sistema di Miglioramento della Qualità

Comunicare al management gli obiettivi del cantiere e le azioni da intraprendere

kaizen-event-program

Nel briefing del mattino del primo giorno, la Direzione dell’azienda ospitante lancia le sfide da raggiungere al team dei partecipanti. I partecipanti avranno 2 giorni per affiatare il team, attivare un cantiere Kaizen ed arrivare a risultati Wow. La conclusione del training prevede la presentazione dei risultati alla Direzione.

Argomenti chiave del percorso:

• Kaizen: applicare gli strumenti del miglioramento continuo alla qualità dei prodotti e dei processi in azienda.

• La resistenza al cambiamento: i paradigmi e come superarli, valore e MUDA, cantiere GembaKaizen

Concetti e strumenti:

Auto-Qualità in Produzione: non creare - Non accettare - Non trasmettere non qualità; auto-quality matrix; Qualità a Monte: Poka yoke - Design for Zero Defects; Problem solving e Quality Improvement Toolbox: il ciclo Pdca, Problem Solving Strutturato, Matrice delle Priorità, Standard; Problem Solving non Convenzionale: Diagnosi Differenziale; Learned Lessons e Training System: imparare dagli errori, diffondere le best practices

Kaizen Events
target group

II training può avere due obiettivi, uno direzionale ed uno operativo

Responsabili di funzione, produzione, acquisti, qualità e miglioramento continuo, tempi e metodi, manutenzione, Kaizen Manager, Capi reparto

acquisiranno velocemente il quadro di insieme da creare (leadership, organizzazione, comportamenti, metodi e training) per incrementare l’efficacia del problem solving, facendolo diventare sistema

Persone operative in ambito tecnico,

produzione, manutenzione, acquisti,

qualità, miglioramento continuo,

industrializzazione/tempi e metodi, team leader

troveranno sicurezza nella selezione dei metodi più adatti ai problemi da affrontare nella propria azienda. Per allenarsi a risolvere i problemi fino in fondo. E farlo diventare sistema

Date18-19. Jun
LanguageItaliano
Price1000 EUR
Location

BTicino - Varese

Italy

  IndiZEN 2015 Agenda & Brochure

0
My Basket

Newsletter Subscription

Enter your email to subscribe 

Follow Us

       

Contact Us:

 
 
 
 
 

Contact

Kaizen Institute Consulting Group
Global Operations

Head quarter

Bahnhofplatz
Zug 6300 Switzerland
Tel: +41 (0) 41 725 42 80
Fax: +41 (0) 41 725 42 89 

Africa

365, Royal Road,
Rose Hill,
Mauritius
Email: africa@kaizen.com 

 

 

 

Kaizen Clients

Add as many pictures to the cell bellow